La scuola resetta la mente e ti trasforma in utile idiota


Un’idea paradossale: per istruire meglio vostro figlio dovreste istruirlo il meno possibile.



La scuola resetta la mente e ti trasforma in utile idiota

Nel mondo c’è troppa istruzione organizzata, formale, un’istruzione che significa lavaggio del cervello, babysitteraggio gratuito, accademie della stupidità, scuole che t’insegnano l’idiozia.

Oggi le proteste degli insegnanti sono tendenzialmente di due tipi: in primo luogo, si lamentano a causa della burocrazia, della centralizzazione dell’istruzione e del ferreo controllo imposto dal governo; in secondo luogo, si lamentano perché devono limitarsi a preparare i ragazzi per il mercato del lavoro.

Devono produrre piccole api operaie obbedienti e convincerle che la libertà sia farsi schiavizzare dalle grandi aziende.
Dunque la storia ci offre un quadro confuso. L’istruzione è considerata da alcuni come una strada per la libertà e da altri come un metodo di lavaggio del cervello. L’obiettivo dell’educatore è che i bambini possiedano cervello e fegato…Ruolo dell’educatore è anche garantire che i bambini si divertano qui e ora, nel presente…
Il verbo “investire” mi riempe di orrore: come se i bambini fossero piccole imprese capitalistiche in cui investire adesso per avere una sorta di utile in futuro. La parola investimento trasforma i bambini in oggetti di cupidigia…Ogni bambino dovrebbe essere incoraggiato a seguire la propria strada nella vita. Se consideriamo alcuni dei nostri migliori pensatori, è impressionante quanti di loro non sono andati a scuola, ma sono stati autodidatti o hanno avuto precettori privati…



“DOBBIAMO CREARE NUOVE SCUOLE E PRENDERE L’ISTRUZIONE NELLE NOSTRE MANI. E NON DOBBIAMO CHIEDERE PERMESSO A NESSUNO: SIAMO LIBERI DI FARE QUELLO CHE VOGLIAMO”.

Tratto da: “Oziando si impara” di Tom Hodgkinson

Fonte: laschiavitudellavoro.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...